Recente notizia di integrazione dei fondi a sostegno delle aziende agricole nelle regioni colpite dalle recenti scosse sismiche.

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che a seguito dell’incontro a Bruxelles tra il Ministro Maurizio Martina e il Commissario all’agricoltura Phil Hogan verranno aumentati gli aiuti a favore dei nostri allevatori e agricoltori colpiti dal terremoto.

Sbloccati 118 milioni per agricoltori, che saranno resi disponibili entro le prossime settimane alle aziende e allevatori. Una risposta alla necessità di liquidità immedita per le aziende colpite dall’emergenza terremoto.

35 milioni di euro gli aiuti per coprire il mancato reddito degli allevatori, grazie alla possibilità di aumentare del 200% gli aiuti già autorizzati. Verranno pagati con procedure semplici e senza costi per le imprese. È la prima volta che si attua una misura a capo con questa consistenza (400 euro a capo bovino e 60 euro per ovino posseduti prima del terremoto). Sono previsti aiuti anche per il settore suinicolo e per quello equino.

Allo stesso tempo si procederà al pagamento del 100% in anticipo con procedure semplificate anche delle misure a superficie dei fondi dello sviluppo rurale per 83 milioni di euro.

Per approfondimenti: www.politicheagricole.it