Lo svezzamento è la prima fase dell’allevamento bovino, è il periodo che va dalla nascita del vitello fino alla sua transizione da un’alimentazione esclusivamente lattea ad un’alimentazione completamente solida. Questo periodo è una fase molto delicata e presenta notevoli ripercussioni sullo stato sanitario degli animali e sul corretto sviluppo delle future manze.

Un adeguato sviluppo anatomico-funzionale dell’animale

Tra i vari aspetti che influenzano la produttività delle aziende zootecniche da latte, l’allevamento dei vitelli e successivamente delle manze, può condizionare fortemente l’ andamento dell’intera azienda, in quanto un adeguato sviluppo anatomico-funzionale dell’animale consente la piena espressione del potenziale genetico.

L’adozione di adeguati piani alimentari per le manze, permette di raggiungere gli obiettivi di crescita ottimali quali: il raddoppiamento del peso della nascita a 56 giorni di vita, l’inseminazione ad un peso pari al 55% del peso maturo (circa 375 kg) ed infine il raggiungimento dell’85% del peso maturo dopo il parto a circa 22-24 mesi di età.
La fase dello svezzamento ha come obiettivi principali l’aumento volumetrico dei prestomaci, il contemporaneo sviluppo della mucosa che della muscolatura ed infine l’insediamento della microflora e della microfauna ruminale.

Lo sviluppo delle papille ruminali

Lo sviluppo delle papille ruminali è legato alla presenza degli AGV (Acidi Grassi Volatili) prodotti a partire dalla fermentazione dei carboidrati apportati con gli alimenti concentrati, mentre un adeguato apporto di alimenti grossolani favorisce lo sviluppo della muscolatura ruminale.

Forte della grande esperienza negli allevamenti, l’azienda Grigi propone un mangime specifico per la fase di svezzamento, il 350 SVEZZO, che consente alle manze di raggiungere gli obiettivi di sviluppo ottimali.

Il mangime 350 SVEZZO è un prodotto appositamente studiato per i vitelli in fase di svezzamento, composto da pellet e da cereali fioccati; formulato con materie prime idonee a fornire un substrato per garantire il precoce sviluppo ruminale. La presenza di ricche fonti energetiche e proteine altamente disponibili, consentono una rapida crescita del vitello, stimolando nel contempo lo sviluppo delle papille ruminali, con il conseguente aumento della capacità di ingestione di alimenti fibrosi quali i foraggi. La presenza di materie prime ad alta appetibilità ne garantisce l’assunzione sin dalle prime fasi di vita, anticipando quindi lo slattamento e riducendo così i costi di svezzamento.

Per informazioni su come acquistare 350 SVEZZO contattare il nostro ufficio tecnico gruppogrigi@grigi.it oppure scaricare i nostri cataloghi