Alimentazione e qualità dei prodotti di origine animale

Prodotti di origine animale

Alimentazione e qualità dei prodotti di origine animale. Gli alimenti che forniamo ai bovini (ruminati) – animali da lattebovini da ingrasso – sono sostanze vegetali contenenti molecole più o meno complesse. Il processo digestivo rende poi disponibili varie categorie di nutrienti a funzione energetica o plastica (proteine, grassi, carboidrati, minerali, vitamine ecc.) per funzioni fisiologiche di base (mantenimento) e produttive (accrescimento, ingrasso, lattazione, riproduzione, ecc.).

La modulazione della dieta destinata agli animali ed in particolare ai ruminanti, offre interessanti prospettive nel miglioramento delle proprietà nutrizionali della carne e del latte e derivati, soprattutto per quel che riguarda la frazione lipidica. Nei paesi occidentali, gli alimenti, compresi quelli di origine animale come il latte, la carne e i loro derivati, vengono consumati non solo perché apportano nutrienti essenziali per l’organismo (proteine, grassi, minerali, vitamine ecc.) ma anche per le loro proprietà extra-nutrizionali come gli aspetti sensoriali (odore, sapore ecc.) e, più recentemente, per  le caratteristiche dietetico-funzionali (effetti sulla motilità intestinale, capacità antiossidante ecc.).

I prodotti animali contengono molte sostanze bioattive che esercitano questi effetti extra-nutrizionali e molte di esse sono contenute proprio nella componente lipidica. I grassi, così genericamente definiti, e il colesterolo sono infatti temuti nella popolazione occidentale ma, nel contempo, la frazione lipidica degli alimenti di origine animale contiene elevate quantità di composti con effetti nutraceutici, contenuti sia nel latte che nella carne.

Sia il latte e derivati, che la carne, sono “per sè” alimenti con ottime caratteristiche nutrizionali (fonti di macro e oligo-elementi ad elevata biodisponibilità, apporto di proteine di alto valore biologico, ecc.). Nei lipidi sono contenute la maggior parte delle componenti nutraceutiche presenti in questi alimenti (acidi  grassi Ω3, Ω6 e CLA).

Il ferro contenuto nelle carni inoltre è meglio assimilabile dall’organismo umano rispetto a quello contenuto nelle fonti vegetali. Inoltre le proteine di origine vegetale sono meno ricche di aminoacidi essenziali. La carne, un tempo appannaggio solo delle tavole nobiliari o destinate ai giorni di festa, rappresenta un importante alimento nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata. Gli Italiani sono, dopo i giapponesi, la popolazione più longeva al mondo.

Per approfondimenti Valore Terra.


 

Scopri tra i prodotti da allevamento linea di mangime per vitelli, equini, suini, conigli, ovini, ovaiole, avicoli e colombi.