Un’operazione che potrà rilanciare il Mangimificio Valigi già dalle prossime settimane con prospettive di sviluppo economico ed occupazionale. È questo il senso della transazione avvenuta nelle ultime ore: il Gruppo Fratelli Grigi, con la consulenza legale degli avvocati Fabrizio Masci e Andrea Ponti, ha acquisito mediante l’affitto di ramo d’azienda l’attività mangimistica Valigi.Questo stabilimento è entrato in profonda crisi e solo grazie all’intervento del gruppo di imprenditori di Bastia Umbra riavrà la possibilità di rientrare sul mercato agroalimentare recuperando il suo ruolo e aprendosi a nuove prospettive.Il Gruppo Grigi Cereali appartiene interamente alla famiglia Grigi, che da oltre mezzo secolo opera nel settore agro-industriale. Oggi sono i fratelli Luciano e Marco Grigi, insieme ai loro figli, a guidare il gruppo che negli ultimi dieci anni si è notevolmente allargato. Partito nel Duemila con un fatturato di 8 milioni di euro e con 6 dipendenti, nel 2011 ha registrato un fatturato consolidato di 41 milioni e 38 dipendenti.La società Nuovo Molino di Assisi s.r.l., capofila del gruppo, è nata nel 1977 dalla trasformazione della 3 G di Giovanni e Giuseppe Grigi snc. Nel 1999 il gruppo ha investito 20 milioni di euro utilizzando gli incentivi offerti dall’Unione Europea e dalla Regione Umbra e finalizzati a rendere più competitivo il settore agro-industriale. L’azienda, grazie alla lungimiranza dei suoi dirigenti, è arrivata oggi ad una capacità di stoccaggio di cereali nello stabilimento di Bastia Umbra di un milione di quintali, che si aggiungono ai 200mila dello stabilimento di Todi, interamente rilevato nel 2010 dalla società Valentina Battisti, di cui è stata mantenuta integra la mano d’opera.Il Gruppo Grigi nel primo decennio del terzo millennio ha profuso le proprie energie per perfezionare la filiera cerealicola che dal produttore al consumatore, valorizzando in modo particolare le produzioni territoriali del Centro Italia. Dal 2000 l’azienda si è specializzata nella produzione di alimenti zootecnici di alta qualità, segmentando il settore della mangimistica nella produzione di nicchia degli alimenti naturali.Con la società Grigi Agricola srl conduce un’azienda agraria di oltre 400 ettari di terreni seminativi.Oggi con l’affitto dell’azienda Valigi, la Grigi Cereali entra anche nel settore dei mangimi industriali con l’obiettivo di assumere una posizione di leader tra i produttori di mangimi nel mercato del Centro-Sud Italia. L’impegno assunto dai fratelli Grigi riguarda la salvaguardia dell’occupazione, iniziando da 15 dipendenti e 13 agenti commerciali, per poi aumentare man mano che l’attività riprenderà ai ritmi di produzione che erano propri del marchio Valigi. L’impegno del nuovo gruppo imprenditoriale è quello di rafforzare lo sviluppo tecnologico e commerciale delle produzioni, in linea con l’impostazione di alta qualità che in questi anni ha caratterizzato l’attività della famiglia Grigi.